Strada del Mare, Tangenziale Est e Variante di Caria. Il vice presidente, Domenico Anello, traccia un primo bilancio delle attività svolte nel settore della viabilità

«Negli ultimi due anni, nonostante le esigue risorse economiche dell'ente, - ha evidenziato Anello - siamo riusciti a recuperare i fondi necessari per intervenire su diverse arterie stradali»

Continua senza sosta l’attività amministrativa alla Provincia di Vibo Valentia. Nell’Ente intermedio vibonese, guidato dal presidente Salvatore Solano, dopo la ratifica, venerdì scorso, in Consiglio, di importanti documenti contabili, propedeutici all’approvazione del bilancio, si sono intensificati, negli ultimi giorni, gli incontri di natura tecnica «al fine di imprimere un’accelerata significativa in un settore nevralgico quale quello della viabilità stradale», ha affermato il vicepresidente della Provincia, Domenico Anello. Anello che, in questo ambito amministrativo, associa l’esperienza istituzionale, maturata al Comune di Francavilla, a specifiche competenze tecniche, in quanto esercita la professione di geometra, sta di fatto sovraintendendo, assieme a Solano, a tutti i più importanti lavori di sicurezza stradale avviati nel Vibonese.

«In questi ultimi due anni, nonostante le esigue risorse economiche a disposizione, siamo riusciti a recuperare i fondi necessari per intervenire, dopo un lungo periodo di abbandono, su diverse arterie stradali, - ha dichiarato Anello. Dopo il primo anno di attività amministrativa abbiamo aperto ben 24 cantieri. Diversi lavori sono stati completati, altri sono attualmente in corso, alcuni sono in fase di imminente avvio e altri, infine, sono programmati per il 2021. Per i lavori fin qui effettuati abbiamo recuperato e, quindi, speso quasi 3milioni e 500mila euro. Altri 4 milioni di euro - ha specificato - sono stati stanziati per i lavori in fase di avvio e in programma, da qui ai prossimi due anni, su tutte le strade provinciali.  

 

Sblocco dei lavori sulle “incompiute”: Strada del Mare, Tangenziale Est e Variante di Caria

«Inoltre, - ha evidenziato il vicepresidente Anello - siamo riusciti a sbloccare quasi 21milioni di euro che serviranno a portare a compimento le cosiddette “incompiute”, ereditate dalle gestioni precedenti: la “Strada del Mare”, la “Tangenziale Est” e la “Variante di Caria”. Per la Strada del Mare, l’importante arteria stradale che da Pizzo si sviluppa lungo il litorale marino, tange Tropea e congiunge tutta la “Costa degli Dei” del Vibonese fino a Nicotera, sono stati sbloccati circa 14milioni di euro. In questi giorni, attraverso un bando pubblico, verranno affidate a un RTP (Raggruppamento Temporaneo di Professionisti) le verifiche statiche ed amministrative. Per quanto riguarda la Tangenziale Est - opera ideata per dare respiro al traffico della città capoluogo - si sta procedendo alla gara d’appalto pubblica per i lavori di messa in sicurezza e il completamento. A tal fine sono disponibili circa 7 milioni di euro. Infine, per quanto riguarda la Variante di Caria, nel prossimo mese di novembre, verrà finalmente riaperto il cantiere dopo oltre 6 anni di chiusura. Per il completamento dell’arteria, situata tra la zona di Monte Poro e Tropea, sono stati recuperati circa 3milioni e 500mila euro. Risultati raggiunti, quest’ultimi, - ha messo in risalto Anello - attraverso un lavoro di squadra e grazie alla proficua interlocuzione con la Regione e le autorità politiche e istituzionali attuata dal presidente Solano».

 

Le riflessioni e il bilancio di Anello ad un mese dalla scadenza del suo mandato elettorale

Domenico Anello, dopo una serie di incontri avuti, negli ultimi giorni, con i tecnici del settore Viabilità della Provincia e un apposito confronto con il presidente Solano, traccia (a poco più di un mese dalla scadenza del suo mandato elettorale) anche un breve bilancio del suo operato. «Nonostante la marea di difficoltà riscontrate in un Ente in dissesto - senza nemmeno i soldi per mettere il carburante ai mezzi o dotare di attrezzature tecniche adeguate i cantonieri -, siamo riusciti insieme al presidente Solano, ai colleghi consiglieri, al segretario generale e ai dipendenti, a migliorare la viabilità stradale e a creare le condizioni affinché questa Provincia potesse intravedere uno spiraglio di luce, - ha sottolineato il vicepresidente Anello. Puntando, soprattutto, a ridurre gli sprechi e a ottimizzare i costi e le spese, siamo riusciti a condurre l’Ente, dopo ben 8 lunghi anni, all’approvazione del bilancio, che ratificheremo ufficialmente tra 15 giorni. Finalmente si potranno programmare interventi strutturali volti a risolvere, definitivamente, le tantissime problematiche che ancora sussistono lungo le arterie stradali della provincia, in modo particolare quelle inerenti alla sicurezza stradale che, - ha chiosato Anello - soprattutto nel corso delle intemperie, mettono a repentaglio la vita stessa dei cittadini». 

 

Pasquale Petrolo

indietro

Stemma Provincia Vibo Valentia

Amministrazione Provinciale di Vibo Valentia

Via C. Pavese 89900 Vibo Valentia

tel.0963/589111 fax 09635897219

protocollo.provinciavibovalentia@asmepec.it

 

P.IVA 96004570790

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.452 secondi
Powered by Asmenet Calabria